Close

Non ancora un membro? Registrati ora ed inizia subito.

lock and key

Accedi al tuo account.

Account Login

Password dimenticata?

Damasco

18 Nov Artists, News, Releases | Commenti disabilitati su Damasco
Damasco
 

 

 

 

 

 

 

Artista: DAMASCO

Album: S/T

Data di pubblicazione 17/11/2017

Durata: 35’

 

Flashmob 4:35

issa 4:27

vorrai 4:34

luci e ferro 5:33

ghiaia 5:32

monicelli  4:35

blodhound* 5:04

*Bonus Track
Copertina e artwork: Giovanni Casu

I brani sono stati registrati, mixati e masterizzati da Villy Cocco Matteo Spiga e Paolo Mulas al V-Studio tra il 2016 e  2017 eccetto Bloodhound, registrato e mixato da Gabriele Boi allo Sleepwalkers club nell’agosto del 2014 e masterizzato da Magnus Lindberg.

 

Link ascolto:

Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=bIN6GNiq07o

Band Camp: https://damascoband.bandcamp.com/releases

Video Vorrai: https://www.youtube.com/watch?v=T8JGsow7L8M

 

Biografia

I Damasco si formano nel Gennaio 2014 a San Gavino Monreale (Sardegna) per dare vita a un progetto di Rock Alternativo che miscela intenzioni e sonorità noise e grunge a testi prevalentemente in italiano.

 

L’iniziale e attuale Line up è composta da Alessandro Sechi “Dubba” alla voce, Stefano Porceddu al Basso, Enrico Campolongo e Maurizio Congia alle chitarre, Enrico Boi alla batteria.

Nel Giugno 2014 registrano il primo singolo, “Bloodhound”, mixato allo Sleepwalkers recording studio e masterizzato dalla Magnus Lindberg production.

 

Tra il 2015 e 2016 sperimentano in versione live le idee e i brani che diventeranno (alcuni) le tracce del primo album. Anche alcune cover del genere diventano parte integrante del repertorio come “Nub” dei Jesus Lizard e “Prayer to God” degli Shellac.

Nel frattempo Elia Altea sostituisce Enrico Boi alla batteria.

Nel 2016 iniziano le registrazioni del primo album, Omonimo, che viene pubblicato nell’ Aprile del 2017. Le tracce vengono registrate, mixate e masterizzate al V-Studio, in Sardegna, da Villy Cocco, Matteo Spiga e Paolo Mulas. L’artwork è di Giovanni Casu.

Un mese dopo viene pubblicato anche il video di Vorrai, una delle tracce contenute nell’album, realizzato da Matteo Farris.

Contemporaneamente il gruppo continua a suonare dal vivo portando avanti anche una versione acustica del repertorio, con la collaborazione di Pierpaolo Sedda alle percussioni.

Nel Luglio 2017 Enrico Boi riprende il posto di Elia Altea alla batteria.

Attualmente, i Damasco preparano nuovi live e raccolgono idee per il prossimo lavoro.

Album-Omonimo

Il Primo album rispecchia  le iniziali intenzioni del gruppo: un mix di idee che miscela  sonorità alternative rock di matrice specialmente americana, con riff graffianti, acidi ma anche morbidi, e tempi non sempre regolari. Basso e chitarre s’intrecciano con riff “differenti” tra loro risultando però parte dello stesso discorso. Le tracce sono 7 (6+ 1 bonus track). I testi sono tutti in italiano e cantano, con voce profonda e calda,  il disagio: verso gli altri, nel lavoro, nell’amore, verso noi stessi.